Grafica digitale, se l’azienda è anche a basso impatto

grafica

Oggigiorno ci  sono diverse aziende che si occupano di grafica digitale. La domanda è in aumento e anche l’offerta sta iniziando a diversificarsi e a dispiegarsi in un settore sempre più concorrenziale. Grazie alle nuove tecnologie oggi è possibile offrire una lunga serie di servizi e a costi sempre più concorrenziali, ma in questo mare magnum, un imprenditore, non dovrebbe basare la propria scelta solo sulla convenienza dei prezzi, ma anche su altri aspetti di cui un po’ tutti, in realtà, dovremmo tenere conto, come per esempio quanto il settore della grafica digitale ha impatto sull’ambiente.

Grafica digitale, che impatto ha sull’ambiente

Un primo pensiero che viene in mente quando si pensa all’impatto che la grafica digitale può avere sull’ambiente è sicuramente la carta. Il consumo di carta, quindi l’abbattimento di alberi, eppure non è quello il problema principale dato che sempre più spesso si stanno utilizzando carte e cartoni ottenuti mediante il riciclo. Invece, una cosa che impatta notevolmente sull’ambiente, sono le colorazioni chimiche e i vari solventi.

Ma non solo, perché a impattare sull’ambiente sono anche i gesti quotidiani all’interno di un’agenzia di grafica digitale. E allora spetta anche a chi si rivolge a queste aziende cercare soprattutto quelle che abbiano una certa responsabilità e che si adoperino anche per la salvaguardia dell’ambiente, come fa da sempre Gekoprint.

L’azienda attenta all’ambiente: Gekorpint

ambienteGekoprint Srl è un’azienda che opera ormai da diversi anni in questo settore è che ha quindi acquisito una notevole esperienza. Proprio per questo motivo è in grado di offrire un servizio di qualità alla sua clientela, ma sempre nel rispetto dell’ambiente. Avere un basso impatto, infatti, è uno degli obiettivi di Gekoprint. Ma come si raggiunge questo obiettivo? Per prima cosa vengono utilizzati soprattutto materiali sostenibili o comunque a basso impatto. Parlando di colorazioni, invece, innanzi tutto si utilizza della carta non trattata col cloro, e poi si utilizzano colori a base acqua o ecosolvent.

Oltre a questo ci si impegna quotidianamente nella scelta di gesti che non abbiano un grande impatto sull’ambiente, ma si parla anche di piccoli gesti, quelli che dovrebbero essere la norma, come per esempio lo smaltimento dei rifiuti dell’azienda negli appositi contenitori o punti di raccolta.

Qualità e convenienza

Oltre al rispetto dell’ambiente, naturalmente Gekoprint offre una vasta gamma di prodotti ai propri clienti, dagli espositori di diverse misure, forme e utilizzi, ai pop up, disponibili in varie misure, come per esempio i pop up 3×3, fino alle agende, ai calendari, ai biglietti da visita e via dicendo. Ogni prodotto viene realizzato con la massima cura dei dettagli e in tempi celeri, basta un click.