Antifurto e antieffrazione, quali sono i sistemi di sicurezza migliori

Uno dei problemi di maggior rilievo al giorno d’oggi nella nostra società è quello della sicurezza.

Le abitazioni oltre ai vari requisiti standard che deve possedere in termini di prestazioni è necessario che possegga altre prerogative principali, ovvero quelle inerenti la sicurezza antieffrazione.

Soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate, non sono pochi coloro che partiranno per le vacanze per staccare  dalla solita routine quotidiana e talvolta facendo ritorno a casa si ritrovano a dover fare i conti con una spiacevole sorpresa: quella di essere stata derubati.

Per poter proteggere al meglio la propria dimora dunque, è fondamentale optare per sistemi di sicurezza meccanici (antieffrazione) oppure per sistemi di allarme (antifurto).

Cosa si intende per sistemi di sicurezza antieffrazione

Con questo termine si intendono tutti quei sistemi di sicurezza e tutte quelle barriere che vengono montate al fine di salvaguardare l’incolumità delle persone e dell’abitazione.

Fanno parte di questa categoria porte blindate, inferriate, tapparelle blindate, recinzioni.

La prima cosa che bisogna fare è capire quali sono i punti deboli presenti in casa per poi inserire i sistemi di sicurezza che meglio soddisfano le proprie esigenze.

Sicuramente chi abita all’ultimo piano deve preoccuparsi più della porta di ingresso che delle finestre.

Sul mercato sono presenti tantissime tipologie di porte blindate e per poter meglio capire quale potrebbe fare al proprio caso, ciascuna viene classificata secondo classi di resistenza i cui valori partono dal livello 1 che indica minima protezione fino a raggiungere il livello 4 che, come è facile intuire, segnala  l’indice massimo di protezione.

Di sicuro acquistare una porta blindata con materiali altamente resistenti e d’avanguardia costituisce un’ottima soluzione per la protezione della casa, tuttavia risulta inutile se non è dotata di una serratura molto robusta.

In commercio ne esistono di alcune tipologie  ma per chi vuole maggiori informazioni in merito alla Vendita serramenti è consigliabile rivolgersi a chi di competenza per proteggere al meglio la propria casa.

Per chi abita al primo piano oppure al piano terra, per proteggersi adeguatamente c’è un altro sistema di sicurezza maggiormente apprezzato che consiste nell’utilizzare  delle inferriate.

Realizzate in acciaio, con il trascorrere del tempo non si deformano ma si rivelano alquanto resistenti.

Grazie alle caratteristiche di cui sono dotate, proteggono adeguatamente sia porte che finestre.

Al giorno d’oggi però esistono anche dei sensori ultra moderni che possono essere applicati a queste barre che rivelano anche il minimo movimento, inviando poi un segnale di allarme, in questo modo la sicurezza dunque aumenta.

Molti optano anche per le tapparelle blindate.

Sono simili alle tradizionali tapparelle ma si differenziano da esse perché risultano molto più robuste e resistenti.

E poi non mancano le recinzioni.

Ideali per le ville o per tutte le case indipendenti.

Rappresentano la migliore barriera per proteggersi dai malintenzionati. Naturalmente sarebbe opportuno munirsi anche di sistemi antifurto.

In quest’ultimo caso è possibile scegliere tra due tipologie: via cavo o via wireless.