Gli utensili indispensabili per il fai-da-te

In casa, si sa bene che i lavori non finiscono mai: piccoli interventi di manutenzione ordinaria, sono all’ordine del giorno.

Senza dimenticare che potrebbe verificarsi il guasto di un elettrodomestico o un danno a pareti e finestre, che implica l’intervento di specialisti del settore.

Ad oggi però, sempre più persone decidono di lanciarsi nel riparare in autonomia i vari guasti, puntando sul fai-da-te: l’importante è avere a disposizione degli attrezzi che si riveleranno indispensabili e che vi aiuteranno ad affrontare il maggior numero di riparazioni.

 

I 6 strumenti immancabili

In particolare, possiamo distinguere 6 principali utensili che non possono mancare nella valigetta di un vero e proprio neofita e professionista del fai-da-te.

1. Martello da carpentiere

Utensile indispensabile e che non potrà assolutamente mancare è il martello da carpentiere: si può utilizzare per inchiodare, abbattere piccoli mobili, sollevare un pianale.

Invece la penna, ovvero quella parte che presenta una forma a V, opposta al battente è utile per poter estrarre chiodi non battuti bene. Affinché si scelga un buon martello, bisognerà far attenzione all’impugnatura che dovrebbe essere in gomma, mentre il manico meglio se in legno.

2. Pinze universali

Altro oggetto fondamentale è la pinza: utile per differenti usi, quella da preferire è di 180 mm composta da manici isolanti per eventuali lavorazioni su parti elettriche.

3. Set giravite con inserti

Fondamentale è avere con sé un set giravite insieme ad inserti di ottima fattura: in generale meglio puntare su un set di 34 inserti massimo, in modo da contenere differenti modelli e soprattutto munirsi anche di viti di varie dimensioni e grandezze, dal momento che ci si può ritrovare a doverle utilizzare.

Esistono sul mercato numerose viti in plastica con diversi tipi di taglio, da quelle esagonali a taglio fino a quelle con innesto a croce, oppure da quelle a grani filettati fino a quelle a testa cilindrica a croce.

L’unico svantaggio è che non resistono alle alte temperature, per cui possono arrivare fino ad un massimo di 100°. Possono essere impiegati per diversi scopi, hanno una buona durezza e resistono molto bene alla corrosione e all’abrasione.

4. Chiave regolabile a rullino

Qualsiasi ambiente della propria casa presenta un numero infinito di bulloni e dadi, di differenti forme e dimensione. Ecco perché diventa fondamentale avere con sé un’unica chiave regolabile che si può facilmente adattare a qualsiasi esigenza.

 

5. Livella

Immancabile nel kit di un novello del fai-da-te è la livella: si tratta di uno strumento fondamentale per posizionare in maniera corretta, mensole, box doccia e quant’altro.

6. Trapano avvitatore

Per poter fare un foro, svitare o avvitare viti, il modo più semplice è quello di munirsi di un trapano a batteria. L’ideale è puntare su un modello a percussione che abbia batteria litio e velocità variabili.