Prova di portata, perché è fondamentale testare in modo sicuro i propri prodotti

prova-di-portata

Il mondo del lavoro fa passi avanti e tra le richieste sempre più frequenti non c’è solo avere oggetti performanti ma avere la sicurezza di cosa si maneggia. Per questo motivo vengono eseguiti dei collaudi, cioè tecniche che vanno a controllare se tutto funziona correttamente: un esempio è la prova di portata. Quello che non molti sanno è che la prova di portata viene utilizzata su due fronti: da una parte può essere utilizzata per controllare la portata di un liquido o di un gas e viene impiegata ad esempio nel collaudo degli idranti, dall’altra però è anche una prova valida che aiuta a verificare la portata di un determinato oggetto tramite l’ausilio di aria.

Cos’è la prova di portata e a cosa serve

La prova di portata, così come quella di tenuta, vengono utilizzate per verificare che impianti, tubazioni o oggetti funzionino alla perfezione cercando di limitare il più possibile le perdite. Chi lavora nel settore ti spiegherà che la perdita allo 0% è pressoché impossibile ma per legge vanno rispettati determinati parametri. La prova di portata viene utilizzata ad esempio negli impianti idraulici antincendio che devono rispettare la normativa UNI 10779; tramite una verifica tecnica chiamata prova di portata si va a verificare l’effettiva portata e la tenuta di un impianto così da garantire un intervento preciso trasportando acqua in caso di emergenza. Concretamente la verifica viene eseguita misurando la pressione e verificando che tutto stia funzionando nel modo corretto; solitamente vengono utilizzati dei manometri apposti in punti specifici così da controllare la pressione dell’acqua.

Non solo acqua però: la prova di portata può essere eseguita anche attraverso l’utilizzo di aria e di sistemi sensibili che possono verificare quanto l’oggetto sia isolato e quale sia la relativa portata, stabilendo se riesce a superare le richieste dalle normative e quindi il collaudo oppure se ha necessità di manutenzione.

Prova di portata come metodo di collaudo tramite l’utilizzo di aria

La prova della portata volumetrica o di massa può essere eseguita non solo su liquidi ma anche tramite l’ausilio di gas; è ciò di cui si occupa Fortest.it che riesce tra i diversi metodi ad utilizzare la prova per portata volumetrica o di massa tramite l’utilizzo di aria per verificare il corretto funzionamento.

Cosa fare se l’impianto non rispetta le norme?

In caso l’impianto non rispetti i parametri richiesti, chi si occupa di prove di portata potrà supportarti nell’offrirti soluzioni così da garantire una linea di pompaggio ideale in caso di emergenza. Gestire la pressurizzazione facendo in modo che sia ottimale è uno degli obiettivi; la prova di portata serve proprio ad intervenire preventivamente così in caso di bisogno non dovrai affrontare una doppia emergenza.

Prova di portata per collaudo di idranti

Tra le tecniche fondamentali per mantenere al sicuro i propri prodotti, soprattutto in caso di portata di liquido, è importante il collaudo. Gli idranti ad esempio vengono collaudati attraverso prove di portata così da garantire un funzionamento senza interruzioni. Oltre a verificare la capacità delle vasche di alimentazione, i tecnici si occupano di controllare il funzionamento delle valvole e ovviamente il regolare flusso che non deve mai avere una riduzione di portata. È importante quindi utilizzare strumenti in grado di verificare la pressione e quindi la portata.

A chi rivolgerti per la prova di portata

Tra le aziende specializzate che offrono il servizio vogliamo parlarti di ForTest, l’azienda è specializzata in prove di tenuta e di portata mettendo a disposizione di aziende e attività strumenti qualitativamente superiori per verificare sempre il corretto funzionamento della propria strumentazione e di conseguenza anche della produzione. Specializzati in collaudo industriale, offrono il giusto supporto fornendoti la strumentazione di cui hai bisogno per le verifiche necessarie prima di mettere in vendita i tuoi prodotti.