Condizionatori: come scegliere quello giusto per il proprio locale

Con il caldo torrido in arrivo insieme all’estate, può essere molto conveniente installare condizionatori nel proprio locale, per cercare di aumentare il benessere non solo dei clienti, ma anche di coloro che lavorano all’interno del negozio.

Soprattutto nel caso si abbia un’attività di parrucchiere oppure un vero e proprio salone di bellezza, o anche qualsiasi altro tipo di locale, il condizionatore è una delle opzioni ormai quasi obbligate, anche perché ormai ritenuto indispensabile.

Per sceglierne uno adatto ci sono diversi consigli che possono essere seguiti.

Qual è il condizionatore perfetto per il proprio locale

Tra i vari condizionatori che esistono oggi sul mercato, l’ideale sarebbe scegliere quello adatto al proprio locale, al tipo di soffitto che c’è, o che offra anche diversi vantaggi.

Certamente tale scelta potrebbe non essere semplice. Per riuscire ad acquistare il prodotto giusto, prima di tutto, l’ideale sarebbe scegliere quelli che hanno degli impianti ad espansione diretta in pompa di calore.

Si tratta precisamente di condizionatori che offrono durante il periodo estivo l’emissione di aria fresca, mentre durante l’inverno sono in grado di emettere calore.

In questo modo i propri clienti potranno stare a loro agio sia nei mesi freddi, sia durante l’estate.

Per quanto riguarda l’installazione invece, si dovrà considerare un tipo di condizionatore possibilmente da mettere sul controsoffitto.

Qualora questo però non fosse presente, si potrà optare anche per dei canali microforati, utili per far passare attraverso i loro piccoli fori, la trasmissione di aria.

Non sono questi però gli unici consigli da poter adottare per riuscire a scegliere al meglio il giusto tipo di condizionatore.

I fattori a cui fare attenzione

Tra i tanti fattori da considerare per far sì che si scelga il condizionatore giusto per il proprio locale, vi è quello del problema riguardante il rumore.

Non si deve dimenticare infatti che ogni volta che si installa un macchinario del genere, all’esterno dovrà essere inserito un elemento che fa da ventola e che aspira aria dall’esterno, la trasforma ed emette molto rumore.

Il punto è che si deve considerare il vicinato: se sono presenti delle abitazioni vicino al proprio locale, si dovrà andare cauti con l’installazione di macchinari particolarmente chiassosi, anche perché i vicini potrebbero persino fare causa.

Oltre a questo, vi è da considerare anche il prezzo, considerato sempre un elemento principale, da dover considerare prima di effettuare l’acquisto vero e proprio.

In genere un condizionatore e la sua installazione possono arrivare a costare intorno ai 1500 euro-2000 euro, anche se il costo potrà ovviamente variare a seconda della tipologia di prodotto o delle funzioni che è in grado di offrire.

A tutto questo si deve aggiungere anche l’eventuale lavoro che va fatto sul soffitto oppure sulla parete che prevedere la sistemazione del macchinario.

Insomma, ci sono differenti fattori da considerare, e a volte è bene ricordare che è meglio puntare su un costo elevato che però offra una maggiore efficienza, piuttosto che su uno basso, che magari si guasta in fretta e rischia di far spendere altro denaro.