Le 10 attrazioni più belle di Roma

Roma è una città davvero piena di cose da vedere. Il fatto poi che sia stata il centro del mondo per secoli, non ha fatto altro che incrementare il numero di bellezze da vedere.

I millenni di storia in questa città si fanno sentire a gran voce, perché non c’è praticamente strada nel centro storico che non conduca a qualche meraviglia dell’architettura o dell’arte. Queste sono 10 cose che vanno viste assolutamente nella Città Eterna.

L’anfiteatro Flavio

Meglio noto come Colosseo deve il nome alla presenza in antichità di una statua che era chiamata “Colosso del Dio del Sole” con le sembianze di Nerone. Era usato come arena per i combattimenti gladiatori, e fu finito nell’80 d.C. per inaugurarlo furono tenuti cento giorni di giochi cruenti.

Pantheon

È la più grande cupola autoportante del mondo antico e fu un tempio dedicato a tutti gli dei, sito nel punto in cui Romolo fu afferrato da un’aquila e condotto in cielo. Fu costruito nel periodo che va dal 118 al 125 d.C. per ordine dell’imperatore Adriano.

Fontana di Trevi

Una delle fontane spettacolari più famose al mondo, con tanto di tappeto di monetine sul fondo della vasca, perché ogni turista pensa che porti bene e permetta di realizzare un desiderio. Fu progettata dall’architetto Nicolò Salvi ed è alimentata da un acquedotto di epoca augustea.

Piazza Navona

Una delle piazze più famose in Roma, meta di turisti che amano godersi un caffè fra le sue meravigliose quinte architettoniche e le statue barocche. La piazza ricalca lo stadio di Domiziano per le gare di atletica. Nella piazza si trova la Fontana dei Quattro fiumi del Bernini (1651), la chiesa di Sant’Agnese in Agone e la fontana del Moro davanti a Palazzo Pamphilj.

Villa Borghese

Villa Borghese, progettata nel 1605 per il cardinale Scipione borghese, ospita statue neoclassiche, laghetti e boschetti, oltre ad una vasta pinacoteca con opere di Rubens, Tiziano e Raffaello e ad una raccolta di statue, come il Ratto di Proserpina del Bernini e Paolina Borghese ritratta dal Canova.

Musei Vaticani

Si tratta di un complesso formato da 13 musei che contengono alcune fra le opere d’arte più preziose al mondo. SI va da statue greche come il Lacoonte, l’ Apollo del Belvedere e l’Apoxyomenos, oltre ad una collezione di mummie egizie e reperti etruschi.

Nelle pinacoteche si trovano opere del Pinturicchio, di Raffaello, Caravaggio e Leonardo da Vinci. Da non perdere anche la Cappella Sistina dove c’è uno degli affreschi più incredibili che si trovano nei musei.

La Basilica di San Pietro

La basilica domina dal suo colonnato l’omonima piazza e la sua cupola è famosa in tutto il mondo. È il cuore della chiesa cattolica, dove il papa dice messa. Contiene opere del Bernini e fu progettata dal Bramante. Con i suoi 22.000 mq è una delle chiese più grandi al mondo.

Piazza del Campidoglio

Progettata da Michelangelo, vi si trova il palazzo del Senato, il palazzo dei Conservatori e il Palazzo nuovo, sede dei musei capitolini, ed è il cuore della vita politica italiana.

Piazza di Spagna 

Famosa per la scalinata di 135 gradini è il fondale ideale per le sfilate di moda che a vedono protagonista ogni anno. È stata percorsa da tantissimi personaggi storici, fra cui Cagliostro, che fu proprio arrestato in questa piazza.

Musei Capitolini

Uno dei tanti gruppi museali presenti a Roma, famoso perché ospita la statua che rappresenta al Lupa Capitolina, simbolo della nascita della città.